Selezionare una pagina

FAQ

Cosa è lo Yoga?

Lo Yoga è uno straordinario ed antichissimo sistema indiano che, attraverso una grande varietà di tecniche, rende possibile l’interazione dell’essere umano su tutti i piani dell’esistenza; fisico, mentale, emozionale, spirituale. 

 

Non ho mai praticato yoga, ma se iniziassi a praticarlo, quanto tempo dovrei aspettare per vedere i primi risultati?

La risposta è soggettiva, potresti sentire i primi risultati già dopo la prima lezione. Naturalmente molto dipende anche dalla tue aspettative e da quanto questi risultati siano legati ad un problema specifico che intendi risolvere.

 

Bisogna godere di ottima salute per praticare yoga, o può farlo anche chi ha qualche problema fisico o psichico?

Lo yoga è per tutti. Nel caso di patologie specifiche sarà necessario escludere le tecniche controindicate. Si consiglia di metter sempre il proprio insegnante al corrente del proprio stato di salute e se si desidera seguire un percorso specifico per la propria patologia, meglio una lezione privata od un percorso di Yoga Personal Training.

 

Vorrei fare yoga ma non sono capace di rilassarmi: chi non sa rilassarsi può fare yoga?

Si, va molto bene proprio perché aiuta a coltivare questa capacità innata ma che a volte, colpa dei ritmi frenetici, si perde.

 

Vorrei provare a fare yoga, ma sfogliando qualche libro ho visto figure di posizioni molto difficili. Non credo di avere il fisico abbastanza atletico per cimentarmi.

Non è richiesta nessuna caratteristica fisica particolare per praticare. Al contrario, esistono praticanti che hanno handicap fisici e utilizzano questa disciplina per il proprio benessere fisico oltre che per la propria crescita spirituale. Le posizioni più complesse si raggiungono con il tempo, e anche se non si dovessero raggiungere mai, esistono decine di varianti eseguibili da tutti.

 

Vorrei provare a fare yoga, ma sfogliando qualche libro ho letto dei termini stranieri e qualche concetto complicato sulla meditazione ecc. Mi sento un poco inadeguato… voglio dire… serve un certo livello di istruzione e cultura per avvicinarsi allo yoga?

Lo yoga è per tutti, non esistono barriere di cultura, istruzione, età, sesso o stato di salute. Basterà frequentare qualche lezione per esser accolti da questa antica e meravigliosa disciplina.

 

Ci sono dei limiti di età per praticare Yoga?

Lo Yoga può essere praticato a qualsiasi età, naturalmente ci sono lezioni di Yoga Bimbi, Yoga per anziani, Yoga in Gravidanza, lezioni principiante, intermedio ed avanzato.

 

Bisogna essere credente, induista o buddista per praticare lo yoga?

No. Lo yoga è una pratica universale e si rivolge a tutti, senza distinzione alcuna e nasce ancora prima che nascano le religioni. Si parla di Yoga nei testi più antichi sino ad ora trovati. L’induismo, il Buddismo e tutte le altre religioni compreso il Cristianesimo arrivano dopo la nascita dello Yoga.

 

Per praticare lo Yoga devo essere vegetariano?

No ma lo yoga consiglia una dieta  “sattvica” (pura) e il vegetarianismo si accorda meglio con i valori che ispirano la pratica yoga e con la meditazione.

 

E’ necessario un abbigliamento particolare o di un certo colore?

No, consigliamo abiti comodi.  Tuta e T-shirt.

L’importante è sentirsi a proprio agio. Lo Yoga si pratica scalzi o con calze antiscivolo.

 

Posso mangiare prima di una lezione di Yoga?

Meglio a digiuno od uno spuntino leggero è consentito.

 

Devo portare il mio tappetino?

Il centro fornisce tappetini ma in questo caso è consigliato portare un asciugamano o un telo per coprirlo. Per motivi di igiene consigliamo tuttavia di acquistare un tappetino personale, disponibile anche nel Centro.

 

Cosa è il pranayama?

Di solito il pranayama viene definito come controllo del respiro. Benché questa interpretazione possa apparire corretta dal punto di vista delle pratiche utilizzate, essa non rende appieno il significato del termine. Il pranayama non dovrebbe essere considerato soltanto un esercizio di respirazione con lo scopo di introdurre più ossigeno nei polmoni, in quanto utilizza la respirazione per influenzare il flusso di prana nelle nadi, o canali energetici. Le tecniche di pranayama forniscono il metodo grazie al quale la forza vitale può essere attivata e regolata per andare oltre i confini o i limiti individuali normali ed ottenere uno stato più elevato di energia vibratoria.

 

Cosa sono le asana?

Le asana, non sono dei semplici esercizi ginnici o, di contorsionismo, sono strumenti di conoscenza alla portata di tutti che, se correttamente praticati, ci consentono di conoscerci meglio, di preservare la salute del corpo e di migliorare la qualità della nostra vita. Attraverso la pratica delle asana sblocchiamo tutte le articolazioni, rendendo il corpo più flessibile e purificandolo dalle tossine che continuamente si accumulano. Nell’immobilità controllata degli asana, si attivano nuovi percorsi energetici, ed il corpo diventa più forte e sano.